Comunicazione online con Antonella: lezioni di web alle Scuole Puccini

0

Questo articolo è stato interamente scritto dagli alunni delle 3 classi V delle Scuole elementari G. Puccini di Torre del Lago. Buona lettura!

TORRE DEL LAGO PUCCINI – In questi giorni a scuola abbiamo svolto delle lezioni di comunicazione sul Web con Antonella Criscuolo, giornalista di TGregione.it. Gli incontri si inseriscono nel progetto “Giornalismo online” a cui hanno aderito le classi V della Scuola Puccini di Torre del Lago.

Che cosa abbiamo imparato? Ecco una lista di 6 cose da tenere presenti:

Giornalismo offline e online: rispettare le 5 W + how. Rispondere alle 5 domande (Chi? Cosa? Quando? Dove? Perché? Come?) rappresenta un criterio valido sia per il giornalismo cartaceo che per quello online.

Come riconoscere le bufaleCome riconosce una bufala. Per non credere alle fake news dobbiamo stare attenti ai titoli degli articoli, che in genere sono in questi casi sono molto sensazionalistici; al nome a dominio, spesso molto simile ai nomi dei siti dei più famosi quotidiani; agli indirizzi url (quelli che compaiono nella barra di ricerca) che per rimandare ad una notizia vera devono essere preferibilmente in forma di testo. Possiamo inoltre verificare i siti di bufale su bufale.net.

Elementi della comunicazione. Abbiamo imparato che gli elementi della comunicazione sono 5: emittente, destinatario, messaggio, codice e mezzo. L’emittente è colui che manda il messaggio ad un destinatario, attraverso un mezzo, utilizzando un codice condiviso da entrambi. Per esserci comunicazione si deve instaurare una relazione.

Google: come scrivere contenuti visibili sul Motore di ricerca. La priorità è scrivere contenuti di qualità. Dobbiamo sempre utilizzare una parola chiave (un’espressione con la quale ci potrebbero cercare sui Motori di ricerca) che deve apparire nel titolo, nell’indirizzo url e nella meta-descrizione, (che corrisponde alle due righe che compaiono sotto il titolo). Siccome tutti i contenuti (testi – immagini -file -video) generano traffico verso il nostro sito, è importante dare sempre un nome, un titolo a tutto, anche alle immagini. Le immagini devono essere di qualità ma non troppo pesanti, perché appesantirebbero il caricamento del nostro sito.

Importanza degli hashtag: abbiamo visto, come ad esempio su Instagram e Twitter, sia fondamentale utilizzare gli hashtag, che sono parole precedute dal simbolo “#”, che ci permettono di rendere i nostri contenuti più visibili. Gli hashtag creano un link che mostra tutti i contenuti con quell’hashtag. In questo modo possiamo vedere anche persone che postano contenuti simili ai nostri e possiamo quindi iniziare a seguirci a vicenda.

Cose da scrivere su un blog: l’importanza dei contenuti. Per creare contenuti interessanti possiamo, nei post: dare dei consigli, dare informazioni o istruzioni; creare delle liste; scrivere di una notizia di tendenza oppure andare controcorrente. È importante, nella pubblicazione, essere costanti, stimolare i lettori a commentare e a interagire, leggere e rispondere ai commenti. Infine dobbiamo bannare i contenuti offensivi e lo spam.

Ringraziamo Antonella per averci fornito informazioni utili per muoverci in sicurezza e con più responsabilità sul web.

No comments

sedici − dieci =