Auto nel Serchio, due cadaveri recuperati, si cerca il terzo corpo nel fiume

0

PISA – Sono riprese questa mattina le ricerche della terza persona rimasta coinvolta, ieri, nell’incidente stradale a Ripafratta. Sul posto i Vigili del Fuoco di Pisa, i sommozzatori da Firenze e il nucleo elicotteri da Arezzo.

Due i cadaveri recuperati recuperati ieri, mentre un terzo risulta ancora disperso tra gli occupanti dell’auto precipitata nel fiume Serchio nel Pisano, dopo aver sfondato il parapetto stradale.

Il recupero dell’auto è risultato particolarmente difficoltoso anche perché, secondo i soccorritori, il ponte non è in grado di sostenere il peso di un’autogru. Si è proceduto quindi con l’uso dei verricelli e di alcuni ‘palloni’ per riportare la macchina in linea di galleggiamento.

Non è escluso che il corpo del terzo uomo ora disperso sia stato portato via dalla corrente. Uno dei cadaveri è stato ritrovato sul sedile posteriore dell’auto, l’altro al posto di guida con le cinture allacciate. Il veicolo aveva i vetri sfondati.

Ancora non chiare le dinamiche dell’incidente: l’auto, secondo quanto ricostruito, viaggiava a forte velocità ed il punto in cui ha sfondato il parapetto del ponte è distante qualche decina di metri dalla loro abitazione.

(fotogallery a cura di Luca Basilei)

No comments

11 + 9 =