Morte in cava: “Prendiamo la distanza dai sindacati, non si tratta di incidente”

0
cave apuane

CARRARA – “Apprendiamo con profondo dolore e altrettanto sdegno la morte di un altro cavatore, con riluttanza respingiamo le vane giustificazioni di chi si ostina ancora a parlare di incidenti e prendiamo le distanze dai sindacati ammanicati con le istituzioni che continuano a permettere le rapine alla collettività con la solita scusa del ricatto occupazionale tutti pronti con il fazzoletto in mano per asciugarsi le lacrime per quelle che poi vengono definite disgrazie”. La nota stampa arriva dalla Fiaccola dell’Anarchia: “Non crediamo alle favole che continuano a raccontarci,non ci abbiamo mai creduto come non crediamo al fatto che l’estrazione sia l’economia di Carrara ma sia solo l’economia di una ristretta cerchia di persone che con l’avvallo delle istituzioni rapinano sfruttano e uccidono un territorio e i suoi abitanti. Ci uniamo al dolore dei familiari del lavoratore ucciso esprimendo loro le nostre più sentite condoglianze”

No comments

16 + diciotto =