Natale a Lucca: una festa gioiosa, ma soprattutto eco e solidale

0
unnamed

LUCCA – Una grande festa gioiosa, condivisa, partecipata ma soprattutto… eco e solidale. Il 16, 17 e 18 Dicembre nella splendida cornice di Villa Bottini, nel centro storico di Lucca, arriva la 4° edizione di RiEco il Natale firmata Ecoeventi: la grande mostra mercato di prodotti artigianali, di riciclo e di riuso con oltre 70 espositori – quasi il doppio dello scorso anno – con i laboratori educativi per bambini a ingresso gratuito, il concerto gospel dei Freedom Singers Gospel Choir e, per la prima volta, la Performer sui trampoli Matilde Orrico. Oltre alle arti e agli spettacoli e all’area Food con cioccolata calda e Vin brulé, che non possono mancare in una festa natalizia che rispetti la tradizione, la cornice più importante dell’evento sono i tre progetti sociali sostenuti e ospitati dalla manifestazione. Per il secondo anno consecutivo si terrà il GIFT DAY, la raccolta di giocattoli e dolcetti a favore dei bambini in situazione di svantaggio seguiti dalle comunità del CE.I.S di Lucca, e, inoltre, da quest’anno, Villa Bottini avrà anche un angolo speciale dedicato ai lavori artigianali realizzati dai migranti richiedenti asilo ospiti della Cooperativa Odissea di Capannori e ospiterà il progetto Natale in Villa dei bambini della Scuola elementare Pieve San Paolo dell’Istituto complessivo Carlo Piaggia di Capannori. Atmosfera e spirito natalizio non mancheranno di certo in questa 4° edizione che rimane ancora a ingresso gratuito e che è stata realizzata da Ecoeventi con il sostegno del Comune di Lucca, Confcommercio, Unicoop Firenze, Ubik Lucca e Ceis.

Sempre nuovi e sempre più originali i banchi espositivi che i visitatori potranno trovare all´interno delle splendide sale affrescate. Quest’anno, viste le numerose richieste pervenute, saranno aperte e allestite anche le magnifiche cucine rinascimentali della Villa, oltre al piano nobile e al parco. Sempre più vasta quindi l’offerta espositiva: manufatti artistici affiancheranno oggetti realizzati con materiale di riciclo e prodotti enogastronomici. “Il 2016 è l’anno in cui anche Rieco il Natale diventa un evento “adulto” – spiega il presidente di Ecoeventi Marco Ricciardi, organizzatore a Lucca di rassegne note come Histrionika, ArtEtica, Lucca Vegan Friends e molte altre – in tanti ci hanno seguito e sostenuto in questi anni e questa edizione, che non solo vede raddoppiare il numero degli espositori che hanno voluto esserci, ma anche il numero delle realtà che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento, dimostra che abbiamo lavorato nella giusta direzione e che Rieco il Natale non è “solo” un mercatino”, ma un insieme di persone e associazioni che mettono tanta passione nel lavoro che fanno e permettono di creare un momento culturale che sia condiviso con la collettività e che sia ancora a ingresso gratuito, cosa non scontata in questo periodo”.
Tanti gli eventi in programma: dai laboratori per bambini a ingresso gratuito fino a esaurimento posti il sabato e la domenica (è obbligatoria la prenotazione a rominaeventi@gmail.com o al 347/1917818) al concerto conclusivo, domenica 18 alle 18.00 del coro Gospel dei Freedom Singers. Grande protagonista quest’anno, sempre domenica 18 dicembre a partire dalle 16.00, Matilde Orrico, danzatrice e performer sui trampoli che regalerà a tutti i presenti una magica atmosfera natalizia. I bambini potranno anche fare un giro sullo speciale calesse di Babbo Natale con i cavalli dell’associazione L’arca di Noè. I laboratori sono realizzati grazie alle associazioni English is Fun!, Nati per Scrivere e Mani d’oro.
Tra le iniziative collaterali, come annunciato, grazie alla collaborazione con il Ce.I.S., Gruppo “Giovani e Comunità” di Lucca, a Rieco il Natale sarà promosso il Gift Day, il giorno del Dono, ovvero un momento di condivisione in cui, chi vuole, potrà donare un piccolo gioco o dolcetto per i bambini di famiglie svantaggiate, italiane e non, ospitati nelle comunità del Ceis. I doni potranno essere lasciati a Villa Bottini durante i giorni della manifestazione il 16, 17 e 18 dicembre in un’apposita slitta di Babbo Natale, oppure consegnati anche prima, presso l’ufficio di Ecoeventi (C/o Cantiere Giovani – Via del Brennero 673). Sui pacchetti dovrà essere indicata la scritta “bimbo/bimba”. A dimostrazione della serietà dell’iniziativa, i doni verranno consegnati personalmente a mano dallo staff di Ecoeventi agli operatori del Ceis già durante la manifestazione e subito dopo. Per tutte le informazioni si può telefonare al 347/1917818. L’altro grande progetto presente a Villa Bottini è quello di inclusione sociale e lavorativa per i richiedenti asilo promosso dalla cooperativa Odissea di Capannori. All’interno del mercatino sarà allestito uno spazio con tutti i lavori artigianati realizzati dai ragazzi ospiti e i proventi della vendita andranno a loro favore. La Cooperativa Sociale Odissea nasce alla fine del 2007, dal progetto comune di alcuni giovani, italiani e non, di rispondere al “fenomeno” dell’immigrazione in modo positivo e fruttuoso e per valorizzare le proprie competenze, divenendo imprenditori di se stessi. La cooperativa è composta da educatori, psicologi, antropologi, mediatori culturali e sociali ed esperti di legislazione in campo dell’immigrazione, giovani che hanno voluto scommettere sul futuro, investendo per dar vita ad una nuova impresa sociale che fosse radicata sul territorio.
img_home1“In un periodo in cui anche la povertà e la nazionalità di una persona diventano mera propaganda politica – spiegano dallo staff di Ecoeventi – ci sembra doveroso, nel nostro piccolo, soprattutto in un momento speciale come il Natale, di qualsiasi religione si sia, riportare l’attenzione sull’Umanità delle persone. Che è quella cosa che dovrebbe accumunare tutti noi. Ecco che allora il GIFT DAY diventa un modo per pensare agli altri e condividere qualcosa di speciale. Il pensiero che un vecchio pupazzo riciclato, un gioco nuovo o un dolcetto appena comprato, arrivino nelle mani di un bambino con una storia difficile alle spalle, è per noi l’essenza del Natale. Chi dona e chi riceve lo farà in forma anonima (per garantire la tutela di tutti i minori), ma entrambe le parti saranno sempre legate da qualcosa di speciale e dalla “magia” di un Natale più generoso. Il fatto poi che quest’anno la Cooperativa Odissea si sia unita alla grande famiglia di RiEco il Natale è per noi un grande motivo di gioia che completa il nostro personale “Natale” interiore che festeggiamo a Villa Bottini. Il lavoro che fanno questi giovani con i migranti è indispensabile ma soprattutto, come dicevamo prima, regala quell’umanità che troppi di noi hanno perso per strada”.
Infine, quest’anno, a Rieco il Natale si aggiunge una nuova, preziosa e simbolica collaborazione, quella della scuola primaria di Pieve San Paolo che parteciperà alla manifestazione domenica 18 Dicembre, dalle 10.00 alle 20.00, con un proprio banchetto nel quale verranno esposti e messi in vendita i lavori realizzati dai bambini grazie al prezioso aiuto dei genitori e nonni. Gli oggetti in mostra sono interamente realizzati con materiale di riciclo e completamente naturali tra cui legna, sughero, cotone, lana, cera d’api, miele e il ricavato della vendita verrà utilizzato per comprare cose utili alla scuola.
Tutti gli approfondimenti sul programma e sulle iniziative sono a disposizione sul sito www.ecoeventi.com/riecoilnatale. Per informazioni si può telefonare ai seguenti numeri: 347/4480000 – 347/1917818.

 

No comments

4 + sette =