“Polizia Stradale toscana tolta dalle strade per lezioni socio familiari”

0
polstrada

LUCCA -“La Polizia Stradale non è mai poca e a farla mancare di più è il neo Dirigente del Compartimento Polizia Stradale Toscana che recentemente ha emesso un provvedimento sconcertante. Ha confluito le sessioni di aggiornamento professionale dell’intera Polizia Stradale Toscana presso il Compartimento stesso in Firenze via Sercambi costringendo i poliziotti a trovarsi in loco con lunghe percorrenze chilometriche in situazioni di traffico intenso e gravando soprattutto sulle già precarie risorse economiche che l’Amministrazione attraverso i suoi cittadini deve faticosamente sostenere”.

gianluca pantaleoni consap

Gianluca Pantaleoni Consap

La nota stampa è a firma del sindacato di Polizia Consap e del suo segretario nazionale Gianluca Pantaleoni: ” Ciò che più appare illogico ed irrazionale è la scelta operata sui relatori dove tra questi prevale una Dottoressa psicologa esperta in “mediazioni familiari”. Sebbene la Polizia Di Stato sia una grande famiglia al cui buon funzionamento ogni cittadino può contribuire, non si reputa oculata la scelta di un bonus pater familias che non ponga al centro dei temi dell’aggiornamento quelle tematiche attinenti alle politiche di prevenzione e repressione  che devono sempre costituire i capisaldi della formazione di un buon poliziotto. Al di là di suggestivi accostamenti con tematiche socio-familiari, la professione de qua vive delle problematiche e dell’ evoluzione di una società che spesso va più veloce di essa, ragioni che indurrebbero ad una maggiore resilienza i soggetti preposti, ovvero che per legge sono incaricati di tenere in efficienza il loro  apparato organizzativo. Lo stesso dirigente inoltre non ha accettato la proposta avanzata dal sindacato circa la possibilità di espletare eventualmente tali sessioni di aggiornamento professionale in videoconferenza. La videoconferenza al contrario di quanto sostenuto dal dirigente  risulta non solo utile ma necessaria e non priva assolutamente i partecipanti dell’utilità che deriva da tale confronto che non solo risulta diretto ma può avere anche il valore aggiunto di una interazione positiva attraverso un apparecchio video fonico che al contrario con il confronto diretto viene meno, (Datemi una maschera e vi dirò la verità, Oscar Wilde)”.

 

 

 

 

No comments

diciotto + 3 =