“Truffe: abbiate maggiore prudenza e chiamate la Polizia”

0
truffe on line

TOSCANA – “Truffe: abbiate maggiore prudenza e chiamate la Polizia”

Con una semplice chiamata al 113 si può evitare di cadere vittima dei raggiri

Siamo prossimi alle festività di Natale e, circolando denaro con l’inizio della consueta corsa agli acquisti, anche i “malviventi” si ingegnano per cercare di mettere a segno facili guadagni.

Proprio nei giorni scorsi la Polizia ha ricevuto alcune segnalazioni di fantomatici “pacchi fantasma”, consegnati previo pagamento in contanti da quelli che si sono poi rivelati essere dei falsi corrieri.

Ieri pomeriggio invece a Firenze, una donna ha raccontato agli agenti di aver ricevuto una telefonata che le annunciava l’arrivo di un pacco da parte della polizia e, per il ritiro del quale, sarebbe stato necessario pagare poco più di un centinaio di euro.

La signora si è però insospettita e ha fatto quello che da sempre consiglia di fare la Questura: HA CHIAMATO IL 113; al “presunto truffatore” non è rimasto che chiudere la telefonata abbandonando i suoi propositi.

La Polizia di Stato ricorda che è fondamentale verificare sempre l’identità dei propri interlocutori effettuando, in caso di dubbio o al minimo sospetto, verifiche tramite i numeri di emergenza delle Forze dell’Ordine.

ATTENZIONE!

I truffatori risultano infatti sempre molti convincenti e chiunque può facilmente cadere vittima dei loro raggiri.

  • Usano modi affabili, spesso sono ben vestiti e, come in alcuni casi raccontati dalle stesse vittime, girano con distintivi finti o cartellini artefatti di enti o società.

MA

…Una semplice verifica con una breve e gratuita chiamata al 113 può evitare di cadere nei sempre più svariati e ingegnosi raggiri proposti dagli abili truffatori.

L’invito della Polizia di Stato è sempre quello di segnalare ogni episodio, in modo da smascherare e far sapere a tutti – anche attraverso l’informazione mediatica – come avviene ogni singolo tentativo di truffa.

Tra gli impegni della Polizia di Stato resta costante quello contro il fenomeno delle truffe agli anziani, evidenziato nelle ultime settimane attraverso la campagna “Non siete soli #chiamatecisempre”

L’iniziativa è accompagnata, in ambito nazionale, da una serie di spot ideati da Gianni Ippoliti.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini ad essere cauti quando alla porta si presenta uno sconosciuto.

Il messaggio che viene lanciato è semplice e preciso: “abbiate maggiore prudenza e chiamate la Polizia”.

No comments

17 − 13 =