Balneari, incontro con l’amministrazione comunale

0
unnamed

CAMAIORE – Si è tenuto nella serata di ieri, 17 ottobre 2016, un incontro tra l’Amministrazione Comunale e l’Associazione Balneari di Lido di Camaiore. Folta la partecipazione dei rappresentanti della categoria produttiva che hanno riempito la sala conferenza dell’Hotel Bracciotti. Per la Giunta presenti, oltre al Sindaco Alessandro Del Dotto, l’Assessore all’Urbanistica Simone Leo, l’Assessore al Commercio e al Turismo Carlo Alberto Carrai, l’Assessore al Demanio e alla Cultura Olga Rita Rovai, oltre al Comandante della Polizia Municipale Claudio Barsuglia e diversi rappresentanti degli uffici comunali maggiormente coinvolti nei rapporti con l’Associazione.

Molti gli argomenti all’ordine del giorno a partire dagli eventi estivi per la stagione 2017: con il debutto dell’area di Bussoladomani è stato richiesto dal Comune un maggior sforzo nella programmazione per evitare sovrapposizioni e poter così non sprecare risorse ed energie. Il Sindaco ha illustrato i prossimi passaggi del cantiere e del concorso di idee per l’area che va dalla fattoria Benelli sino all’Arlecchino che verrà prossimamente pubblicato.

Luca Petrucci, presidente dei Balneari, ha poi illustrato le criticità della raccolta differenziata dopo la stagione estiva. Sarà formata una ristretta delegazione di rappresentanti della categoria con cui modellare richieste e necessità al gestore. Un lavoro che andrà a confluire nella composizione del Piano Tecnico Economico per il 2017, da definire in vista dell’approvazione del Bilancio di Previsione dell’ente.

L’Assessore Leo ha fatto il punto della situazione sulla possibilità di stabilizzare i manufatti precari a servizio delle aziende: una formula quella proposta dal Comune di Camaiore che ha permesso di dare nuove possibilità agli imprenditori con ottimi risultati.

Sul tema spiagge libere l’Amministrazione comunale ha confermato l’impegno a dare alla questione una cornice definitiva per la stagione 2017 in tempi brevi, sfruttando le idee e il lavoro già portati avanti dall’Assessore Rovai. L’obiettivo è quello di caratterizzare le aree come luoghi di servizi così da portare in dote anche un sistema più efficiente di pulizia e vigilanza, prevedendo investimenti da parte del Comune.

Per quanto riguarda la sicurezza si è dato conto dell’incontro avvenuto negli scorsi giorni in Prefettura sul progetto di allargamento del Controllo di vicinato anche alla parte degli stabilimenti balneari. Il Prefetto ha chiesto di bloccare questo progetto ritenendo più efficace un aumento della sorveglianza da parte delle forze dell’ordine. Il Comandante Barsuglia ha illustrato le richieste fatte al tavolo tecnico di inasprire il contrasto all’abusivismo commerciale, assicurando inoltre un contributo maggiore da parte della Polizia Municipale anche grazie alle cinque nuove assunzioni a cui si procederà a breve.

Aggiornamento anche sul tema dell’attuazione dell’accordo di programma per la qualità delle acque: siamo alla fase di gara per la realizzazione degli impianti con apertura delle buste fissata per il 3 novembre prossimo.

L’ultima parte della serata è stata dedicata alla questione Bolkestein e alla riforma delle concessioni demaniali. Il Sindaco ha illustrato i confini del disegno di legge a cui sta lavorando per conto del Governo che prevede la ridefinizione della legislazione in tema di demanio marittimo con la creazione di un titolo unico che autorizzi il concessionario.

Il Comune di Camaiore sta lavorando a un rinnovo per gli stabilimenti balneari legato agli investimenti. Entro fine mese i primi 22 che hanno presentato richiesta avranno l’estensione della concessione per un numero di anni pari a quelli degli ammortamenti. Parallelamente l’Ufficio sta predisponendo gli atti e svolgendo verifiche per concedere l’estensione anche alla sessantina di stabilimenti che hanno presentato richiesta mista ovvero relativa ad ammortamenti e nuovi lavori.

 

No comments

quattro × 4 =