IF Prana, non solo in Versilia…

0

IF Prana, non solo in Versilia…

Nonostante la crisi, la mancanza di finanziamenti e la crescente sfiducia dei giovani nel futuro, il team di IF Prana continua a promuovere cultura in Versilia e non solo. Con grande soddisfazione, i componenti dell’Associazione si trovano quest’anno ad essere protagonisti di collaborazioni ed eventi di rilievo nazionale e internazionale, con l’obbiettivo unico di diffondere l’arte sul proprio territorio e di portare il nome della Versilia in tutta Europa.

Il 2016 vede infatti Matteo Romoli nei panni di Aramis, in scena fino al 1 maggio nel kolossal teatrale in 8 puntate I tre moschettieri, prodotto dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa, e guidato da 8 importanti registi (Beppe Navello, Gigi Proietti, Piero Maccarinelli, Myriam Tanant, Andrea Baracco, Robert Talarczyk, Ugo Gregoretti, Emiliano Bronzino); Caterina Simonelli sarà Goneril nel Lear di Roberto Bacci, nuova produzione del Teatro Nazionale della Toscana (comprendente Teatro Era di Pontedera e La Pergola di Firenze), che debutterà il 1 aprile presso il Teatro di Pontedera; Silvia Bennett ha debuttato ad Amsterdam con EXIsT, un solo performativo che ha già ottenuto una residenza artistica presso SPAM! Rete per le arti contemporanee di Capannori, diretta dal coreografo e danzatore Roberto Castello; a Roma Debora Mattiello ha vinto il premio come Migliore Attrice con il suo Vietato oltrepassare la linea gialla, al festival inCorto teatrale (tra i giurati Lydia Biondi, Franco Vivona, Fabrizio Romagnoli, Paola Canepa, Giancarlo Moretti); la produzione di Teatro Ragazzi di IF Prana Grow, che ha debuttato presso il Teatro dell’Olivo di Camaiore (con in scena Silvia Bennett, Marcela Serli, Caterina Simonelli, su testo di Tobia Rossi) e che viene distribuita in collaborazione con la Compagnia Lombardi-Tiezzi, è stata selezionata per il rinomato Torino Fringe Festival, dove lo spettacolo sarà in scena a maggio; infine in occasione dei 400 anni dalla morte di Shakespeare presto debutterà in Versilia e sarà ospite del XII Festival Shakespeariano, Pleasure for measure (coproduzione con Tema Cultura di Treviso), con Marta Richeldi e Giulia Pelliciari su testo di Giovanna Berti, Marta Richeldi e Caterina Simonelli (che ne cura anche la regia).

Ma l’attività della compagnia prosegue anche sul territorio, grazie al lavoro che Giulia Nasini sta conducendo con i ragazzi dei Licei di Viareggio e Lido di Camaiore (che si concluderà con una serata di spettacoli), grazie ad un laboratorio adulti permanente portato avanti dagli operatori IF Prana, e grazie al team organizzativo composto da Mariacristina Bertacca e Francesca Giannini, che stanno organizzando in Versilia workshop teorici e pratici aperti a tutti: in programma due corsi teorici a marzo in comunicazione social e web con Simone Pacini (promotore di Volterrateatro e Short Theatre di Roma) e ad aprile in fundraising e raccolta fondi con Andrea Caracciolo di Feroleto (ricercatore e docente della Scuola di Fundraising di Roma); e il 19 marzo un primo corso in scrittura drammaturgica per il teatro condotto da Stefano Massini, nuovo direttore artistico del Piccolo Teatro di Milano (dopo Luca Ronconi) e drammaturgo di rilevanza internazionale.

Per conoscere e seguire le attività di IF Prana, trovate tutti gli aggiornamenti e i riferimenti su Facebook, Twitter, sul sito www.ifprana.it, o contattandoli al 3889528236 – promozione@ifprana.it

if prana

No comments

3 × 5 =