Mover, “congelate” le lettere di licenziamento e sospesa la mobilitazione

0
mover parcheggi

VIAREGGIO – I sindacati Filt Cgil e Fisascat Cisl Toscana Nord, che da anni seguono i lavoratori e le lavoratrici della Mover, hanno incontrato nella scorsa settimana la dirigenza Mover per esaminare la situazione dei sei lavoratori provenienti dalla fallita Viareggio Patrimonio che rischiano il licenziamento a causa della mancata sottoscrizione delle convenzioni da parte del Comune di Viareggio. La Mover, che in questi mesi ha retribuito direttamente il lavoro svolto da questi dipendenti, ha dichiarato la propria indisponibilità ad un ulteriore rinvio della soluzione del problema preannunciando che dopo il 15 ottobre, in mancanza di novità, avrebbe proceduto all’invio delle lettere di licenziamento. “Come organizzazioni sindacali – si legge nella nota – abbiamo espresso la nostra assoluta contrarietà alla prospettiva dei licenziamenti rivendicando la necessità di procedere quanto prima alla stipula delle previste convenzioni o, in subordine, di esplorare la possibilità di una ricollocazione dei lavoratori presso altre società partecipate”. 
La Mover, dopo un incontro con il Commissario e le altre partecipate, ha soprasseduto per ora all’invio delle lettere di licenziamento e la Filt-Cgil e la Fisascat Cisl hanno pertanto sospeso la mobilitazione prevista per questa settimana in attesa di un positivo sviluppo della situazione. Come organizzazioni sindacali restiamo ben vigili e pronti alla mobilitazione per evitare i licenziamenti e nello stesso tempo tutelare i diritti di tutti i lavoratori e lavoratrici della Mover.

No comments

19 − 3 =