Reati in calo a Viareggio, i dati di tutta la Versilia al vaglio della Prefettura: misure di sicurezza per Natale

0
polizia lungomare viareggio foto di letizia tassinari

VERSILIA – La situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nei Comuni della Versilia oggi all’attenzione del Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto Giovanna Cagliostro con la partecipazione dei vertici delle Forze dell’ordine anche in vista delle prossime festività natalizie.

Presenti gli amministratori della Provincia di Lucca e dei Comuni di Viareggio, Camaiore, Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema.

In apertura di seduta il Prefetto invita gli amministratori presenti a  segnalare tempestivamente alle Forze dell’Ordine gli eventi di rilievo programmati nei rispettivi territori in occasione delle prossime festività di Natale e di fine Anno per la predisposizione dei servizi necessari.

All’esame i dati relativi ai reati che destano maggior allarme sociale commessi nei territori dei Comuni indicati, in particolare quelli contro il patrimonio e contro la persona.

Gli elementi raccolti dalle Forze dell’Ordine evidenziano una generale diminuzione in termini percentuali nel numero dei reati compiuti o tentati nel periodo che va dal 1 gennaio al 30 ottobre 2016 rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. In particolare Viareggio registra un calo dei reati pari all’8,7% in meno (470 reati commessi in meno in termini assoluti).  A Camaiore si contano 319 reati totali in meno, Massarosa registra -16,7% e Forte dei Marmi -8%. Nei comuni di Pietrasanta e di Seravezza il dato è stazionario, mentre di rilievo risulta il calo di 25 furti nel Comune di Stazzema.

Nei comuni sopraindicati sono diminuiti sia i furti in abitazione, sia le truffe, nonché le lesioni e in particolar modo  le rapine, dimezzate sia a Forte dei Marmi che  a Seravezza e in forte calo anche a Massarosa, con un – 33,3%.

Il Prefetto ha espresso la propria soddisfazione per i dati positivi, rimarcando l’ottimo lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine, cui ha rivolto il proprio plauso, grazie anche al supporto dei reparti prevenzione e crimine nonché all’attività svolta dal Tavolo Tecnico permanente operante in Questura.

Sono stati inoltre oggetto di particolare esame da parte dei componenti del Comitato, anche in relazione alla percezione di insicurezza che taluni episodi criminosi suscitano nei cittadini, ulteriori implementazioni dei progetti di videosorveglianza e di controllo del vicinato, unitamente alle possibili sinergie da sviluppare tra Polizie Locali e Forze dell’Ordine .

Questo per  migliorare e rafforzare il controllo capillare dal territorio, ottimizzando l’impiego delle risorse umane disponibili.

Nel corso della riunione è stata ancora una volta sottolineata la necessità di una sempre maggiore collaborazione con le Polizie Municipali dei Comuni sottolineando  altresì gli esiti positivi riscontrati  dal servizio associato realizzato tra le PP.MM dei comuni di Seravezza, Stazzema, Forte dei Marmi e Pietrasanta.

A margine del Comitato è stato firmato con il Sindaco del Comune di Camaiore un atto aggiuntivo al Progetto di Controllo del Vicinato, già firmato in data 10 maggio 2016 che riguardava le frazioni di Marignana Pieve e Pontemazzori.

Con l’atto aggiuntivo firmato il Progetto viene esteso alle frazioni di Capezzano Pianore e Seimiglia.

No comments

2 × due =