Sicurezza sul lavoro: “Nel 2016 resta ancora un miraggio, è Far West”

0
sicurezzasul lavoro

VIAREGGIO – Repubblica Viareggina, vuole essere vicino ed esprimere incondizionata solidarietà ai familiari delle vittime sui luoghi di lavoro di Massa e Ancona. In cava sui monti massesi è morto un cavatore, ad Ancona  sono morti  tre lavoratori del mare a  causa delle esalazioni inalate  mentre lavoravano dentro  un serbatoio di una nave.

“Siamo  nel  2016 e ancora  la Sicurezza sul posto di lavoro resta un  vero miraggio – si legge nella nota stampa:  Anche a Viareggio la sicurezza sul lavoro è un tasto dolente, basta ricordare Matteo Valenti o le 32 vittime del 29 Giugno  morte a causa della negligenza e la non curanza di tanti. E’ Far West, oramai siamo in balia del caporalato più sfrenato, i continui e ripetuti ricatti ai lavoratori che operano ai minimi di sicurezza con orari massacranti,perchè si sa,  la crisi impone flessibilità e bocconi amari da buttar giù altrimenti non si mangia. Troppo spesso si ricorre ai lavoratori, non sufficientemente formati e informati quando non si occupano gli extracomunitari, che poco sanno o hanno imparato sui rischi e la sicurezza dei luoghi di lavoro, ma dove è finito l’articolo del T.U., che obbligava periodicamente i datori di lavoro a fare i corsi di formazione e informazione? I rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, sono tutti i giorni sotto ricatto, costretti ad ubbidire chi comanda  per non avere problemi e ripercusioni personali. I sindacati e la politica da anni fanno tante promesse ma poi concretamente nulla accade e tutto rimane come al solito.Tant’è che si continua a morire di lavoro. Il ministro Giuliano Poletti si è detto “profondamente rattristato per questa ennesima tragedia che rappresenta un monito sulla necessità di intensificare ancora di più l’impegno per la prevenzione degli infortuni. La Procura di Messina ha aperto un’indagine. E’ palese che la Sicurezza oggi più che mai è una bella parola che riempie la bocca, ma l’interesse e l’introito privato va sempre e comunque a discapito dei lavoratori”.

No comments

2 + 14 =