Musica da tutto il mondo per restituire l’organo del Duomo all’antico splendore

0
unnamed

SERAVEZZA – Secondo concerto-aperitivo organizzato dal Comitato cittadino per il restauro dell’organo del Duomo dei Santi Lorenzo e Barbara con il patrocinio del Comune di Seravezza. Sabato 26 novembre i giovani musicisti Giorgio Parasole al flauto e Nicola Fenzi alla chitarra hanno accompagnato il pubblico – intervenuto nella Chiesa della S.S. Annunziata della Misericordia – in un viaggio oltreoceano, interpretando con precisione la Sonata op. 205 in tre movimenti di Mario Castelnuovo-Tedesco, compositore italiano emigrato negli Stati Uniti. Successivamente i due solisti hanno suonato le sei danze popolari rumene di B. Bartok scritte originariamente per pianoforte, poi trascritte per altri ensemble. Nelle partiture si alternano temi e ritmi etnici tipici della ricerca del compositore ungherese. A conclusione del concerto un classico di Astor Piazzolla, “Histoire du tango”, composto dal grande bandoneonista argentino nel 1986. La suite, in quattro movimenti, mette in essere la successione di stili diversi, offrendosi da ideale sfondo alla performance delle danzatrici Ilenia Melis, Miriam Salvetti e Sara Tomeo (della scuola “Professione Danza” di Querceta) che hanno ballato sulle note di “Cafè 1930”. Nel brano flauto e chitarra si alternano e rincorrono in un dialogo struggente che il numeroso pubblico presente non ha mancato di salutare con l’ideale abbraccio di un lungo applauso. Il concerto si è concluso con un bis famoso come la Pavane di G. Faurè in cui Parasole e Fenzi hanno fuso il loro dialogo all’unisono.

Nel ringraziare la Misericordia di Seravezza per aver ospitato il concerto e i due musicisti per l’appassionante viaggio musicale oltreoceano, i responsabili del Comitato per il restauro dell’organo del Duomo hanno ricordato l’ultimo appuntamento fissato per sabato 10 dicembre alle ore 18:30 presso l’Oasi Nostra Signora del Sacro Cuore – Villa Henraux: in scena la pianista Rebecca Lou Guerra che eseguirà brani di Bach, Mozart, Chopin e Debussy.
 
Come di consueto, al termine del concerto è stato offerto ai partecipanti un aperitivo dagli sponsor: “Bar Pasticceria La Parigina”, “Circolo culturale ricreativo”, “Pizzeria La Seravezzina”, “Pizzeria Il Nuraghe”, “Antichi Sapori Panificio Rocchi”, “Frutta e verdura da Luciana”, “Ristorante Le Gradole”. A tutti vanno i ringraziamenti più sentiti da parte del Comitato, grato anche alla Vittoria Assicurazioni, alla Tenuta Mariani e Colli Vicentini e a Nadia Coppedè piante fiori e…fantasia per l’allestimento floreale della Chiesa.
 
Il Comitato cittadino per il restauro dell’organo del Duomo dei Santi Lorenzo e Barbara

No comments

19 + cinque =