Sgominata banda specializzata nello smontaggio di auto di lusso

AREZZO – Sgominata dai Carabinieri Forestali di Arezzo una banda di cittadini romeni che da tempo smontava auto di lusso per le strade della Toscana, rivendendone poi i pezzi. Cinque le persone indagate.

Di seguito il comunicato.

I carabinieri forestali, unitamente al comando della polizia locale di Arezzo, coordinati dal sostituto procuratore di Arezzo Angela Masiello, hanno eseguito nel Casentino numerose perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di romeni coinvolti in un sodalizio dedito a reati di riciclaggio, ricettazione, falso in atto pubblico, esercizio abusivo della professione meccatronica e gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. Le perquisizioni seguono un’articolata attività d’indagine che ha permesso di accertare l’esistenza di una vera e propria “centrale industriale” dedita allo smontaggio di automobili di lusso di provenienza illecita, italiane ed estere, per l’immissione sul mercato dei pezzi di ricambio.