Neonato muore durante il parto, 22 sanitari indagati

A causa di complicazioni verificatisi durante il parto un neonato è morto durante il parto il 26 dicembre a Grosseto.

Un decesso per il quale la procura del capoluogo maremmano ha disposto l’autopsia, fissata per lunedì prossimo, inviando, come atto dovuto ai fini dell’esame medico legale, 22 avvisi di garanzia a medici, ostetriche e infermieri che si sono occupati della mamma, 31 anni e del piccolo.

Il parto naturale sembrava procedere regolarmente quando i sanitari si sono accorti che il piccolo non scendeva. Sembra che fosse rimasto incastrato con la testa tra le ossa pelviche.

I sanitari hanno attivato le procedure per effettuare un cesareo e poi hanno cercato di rianimare il piccolo, ma non c’è stato nulla da fare. Gli accertamenti della procura, coordinati dal pm Salvatore Ferraro, sono scattati dopo una segnalazione dello stesso ospedale. Dalla direzione della Asl, che esprime vicinanza alla famiglia, è stato spiegato, riporta sempre il Tirreno, che la procedura messa in atto dai sanitari “risulta rispettosa dei protocolli clinici”.