Rischio crolli: chiuso e sequestrato viadotto al confine tra Toscana e Romagna

PIEVE SANTO STEFANO (AR) – Disposti dal gip il sequestro preventivo e la chiusura del viadotto Puleto dell’E45, nei pressi di Valsavignone, nel comune di Pieve S.Stefano (Arezzo), al confine fra Toscana e Romagna. Il provvedimento è stato richiesto dal procuratore di Arezzo Roberto Rossi, i cui consulenti tecnici avrebbero evidenziato un possibile rischio di imminente collasso in relazione alla tenuta di un pilone, legato a un eventuale sovraccarico di traffico, in particolare di quello pesante. Il sequestro è stato notificato stamani dai carabinieri, la chiusura al traffico, come annunciato da Anas, è partita alle 14. Intanto è stata convocata una riunione in prefettura del Comitato operativo per la viabilità con tutti gli enti interessati.

Da precisare, che i controlli al viadotto sono scattati nell’ambito di un’altra inchiesta, ovvero sulla frana che l’11 febbraio ha interessato una piazzola di sosta dell’E45, sempre nel territorio di Pieve S.Stefano e dopo che un ex poliziotto segnalò, con foto anche su Fb, l’usura del pilone in cemento armato del viadotto, con il ferro a vista.

Altri viadotti della regione sono costantemente monitorati dagli enti competenti.