Clamoroso furto al caseificio di Sorano: oltre duecentomila euro di Pecorino dop

SORANO-  Nella notte tra sabato e domenica, sono state rubate oltre 15mila forme di formaggio per un valore superiore alle duecentomila euro dallo stabilimento che produce pecorino dop nella zona del Tufo, in provincia di Grosseto. 

Un furto studiato nei minimi particolari da una banda sicuramente ben organizzata, che ha caricato le forme trafugate in un camion parcheggiato proprio all’interno del caseificio.

I malviventi hanno  prima aperto il cancello e parcheggiato il mezzo accanto alle celle dove viene stoccato il formaggio. E una volta all’interno, il gruppo ha spaccato le porte di ingresso per poi introdursi  nelle celle di conservazione.

Ad essere rubate sono state tutte le forme di pecorino stagionate, sparite insieme alle etichette della dop che utilizza il caseificio.

Sparite anche le forme di Gran Sorano, già in scatola, di un cliente che le avrebbe avute tra qualche giorno.

Non è la prima volta che il caseificio di Sorano subisce un furto del genere. L’ultimo era accaduto circa vent’anni fa. In quei giorni, oltre alle forme di formaggio, sparirono anche tutti i camion di proprietà dell’azienda.