Cacciano di casa suoceri e genitori, per la coppia scatta la denuncia

AREZZO- I carabinieri della stazione di Castelnuovo dei Sabbioni (Arezzo) hanno denunciato due coniugi quarantenni, per violenza privata, danneggiamento, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e turbativa violenta del possesso di cose immobili, tutti in concorso tra loro e con il vincolo della continuazione.

La coppia, nel corso degli ultimi mesi, al fine di ottenere l’allontanamento dall’abitazione dei rispettivi genitori e suoceri (che coabitano nello stesso stabile ma in separati ambienti), senza ricorrere al giudice, hanno posto in essere atti diretti ad impedirne l’accesso alla dimora, interruzione dell’energia elettrica e danneggiamenti sul veicolo di proprietà dei congiunti, fino a far scattare la denuncia-querela da parte delle vittime.