Sequestrati due asili nido abusivi a Prato, all’interno bambini cinesi in condizioni non idonee

PRATO – Sequestrati a Prato dalle forze dell’ordine due asili nido abusivi, con bambini di età inferiore ai 36 mesi e gestiti senza le necessarie autorizzazioni. A stanare le strutture presso la sede di due Associazioni Culturali Cinesi, gli agenti della polizia municipale di Prato. All’interno accertata la presenza di bambini molto piccoli, tutti di nazionalità cinese. In un asilo i bambini venivano fatti dormire in una stanza senza finestre, luce, e destinata ad archivio, mentre nell’altro venivano fatti giocare in un locale destinato ad uso di magazzino. Ai titolari cinesi delle associazioni culturali che gestivano gli asili nido sono state contestate numerose violazioni, tra le quali quella per ‘mancanza delle autorizzazioni sanitarie per la preparazione dei cibi’ ed ‘erronea destinazione d’uso dei locali’. Al termine delle operazioni di controllo sono state comminate multe per un importo di circa 10 mila euro ad indirizzo dei titolari.