Raid vandalico nel centro di Pontedera, sette ragazzini nei guai

PONTEDERA- Sette minorenni di Pontedera, sei italiani e uno straniero, sono stati denunciati dalla polizia per furto aggravato e danneggiamento in concorso per un raid vandalico commesso nel centro della città la notte tra il 16 e il 17 febbraio. I giovani sono stati individuati grazie alle telecamere di video sorveglianza urbana e alle testimonianze dei residenti.

Durante il raid hanno danneggiato diversi arredi urbani. Le indagini di polizia municipale e agenti del commissariato di Pontedera si erano subito concentrate su un gruppo di studenti di alcune scuole superiori cittadine. Le immagini estrapolate dalle telecamere di sicurezza hanno fatto il resto e così ieri, su disposizione della procura della Repubblica presso il tribunale dei minorenni di Firenze, sono scattate le perquisizioni a casa dei sette giovanissimi che hanno permesso di rintracciare elementi che gli inquirenti ritengono utili alle indagini.