Sospetto ordigno esplosivo in mare, ma è un’esercitazione

MARINA DI CARRARA (MS) – Un’esercitazione di security portuale per testare l’efficacia delle procedure emergenziali e di intervento si è svolta ieri pomeriggio (martedì 16 aprile) nell’area di Levante del porto di Marina di Carrara (Massa Carrara), ma ha scatenato il panico .

L’allarme è scattato quando è stato riferito alla sala operativa della guardia costiera che un marittimo si sarebbe allontanato da una delle navi in sosta, portando con se un oggetto di dubbie origini, forse un ordigno improvvisato, e che lo stesso era stato visto nel porto. Scontata ed immediata quindi la reazione degli enti coinvolti, coordinati dalla capitaneria di porto, che si sono subito messi alla ricerca dell’uomo.

Il pacco sospetto è stato trovato poco dopo in una stazione di distribuzione dell’energia elettrica dell’impianto. Completate le operazioni di evacuazione dei lavoratori è stato richiesto l’intervento degli artificieri per l’ eventuale disinnesco. Anche il marinaio, costretto ad allontanarsi a nuoto dalla struttura portuale, è stato ritrovato.