Maxi retata in un parco di Arezzo: 42 arresti per droga

AREZZO – Quarantadue sono gli arresti effettuati dopo la maxi – retata messa a segno dagli uomini dello Sco e della questura di Arezzo nella zona del parco Pionta ad Arezzo, divenuto, secondo quanto riferito dalla polizia un ‘supermercato a cielo aperto della droga’.

Tutti di origine straniera gli accusati, per lo più nigeriani e magrebini richiedenti asilo. Secondo le ricostruzioni, i magrebini spacciavano droghe leggere vista la vicinanza di alcuni istituti scolastici, nella zona del parco più a ridosso della stazione. I nigeriani si erano invece appropriati dell’area centrale del parco e vendevano, come ha riferito il questore di Arezzo Fabio Cilona “droga molto pura a prezzi concorrenziali”.

Recuperato nell’operazione mezzo kg di sostanze tra i cespugli e una pistola risultata a salve. Settanta gli acquirenti segnalati.