Autista Capit aggredita sul bus

PISTOIA- Una donna sale sull’autobus di linea sprovvista di biglietto e all’invito di mostrarlo rivoltole dall’autista, reagisce nel modo peggiore possibile. Prima  offese e minacce e poi, di fronte alla determinazione della conducente che aveva ripreso la marcia, si sarebbe scagliata su di lei tentando di impedirle l’uso del volante, tra l’altro in un tratto di strada con numerose curve.

È successo su un autobus Copit di linea lungo la statale 64 Porrettana, a Sambuca Pistoiese protagonista una 34enne, poi denunciata dai carabinieri per violenza o minaccia ad incaricato di pubblico servizio, interruzione di servizio pubblico e attentato alla sicurezza di trasporti.

A chiedere l’intervento dei militari è stata la malcapitata conducente dell’autobus la quale, secondo quanto spiegato dal’Arma, ha dovuto arrestare la marcia del mezzo fino all’arrivo dei carabinieri che hanno poi riportato la calma. A bordo del pullman c’erano altri due passeggeri che, allibiti, hanno assistito alla scena. Quanto accaduto ha provocato un’interruzione di quindici minuti del pubblico servizio