Via al progetto della regione: arrivano i vigili di quartiere

FIRENZE- Sono 15 i Comuni in cui partirà il progetto dei vigili di quartiere. Tra questi Viareggio, Pisa, Firenze, Massa, Prato, Livorno, Lucca, Pistoia, Grosseto e Arezzo).

La Regione ha finanziato l’operazione con quasi nove milioni in tre anni, in modo da coprire la spesa per assumere 80 agenti di polizia municipale.

Le pattuglie lavoreranno nelle strade e nei quartieri dove ci sarà bisogno, zone che verranno scelte dai singoli comuni, qui si proporranno come punto di riferimento per i cittadini e per i commercianti.

Il progetto «prevede un finanziamento per tre anni, dal 2019 al 2021. Gli agenti dovranno svolgere esclusivamente questo servizio e trascorsi i primi tre anni i Comuni si impegnano a garantire la continuità del progetto, fino al 2023, sostenendone integralmente, a quel punto, la spesa».

«Con questa iniziativa – ha dichiarato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – abbiamo dato una risposta non banale. I vigili presidieranno le zone particolarmente fragili, a disposizione dei cittadini».

Sono stati considerati inoltre solo i Comuni con un numero di abitanti equivalenti sopra 35 mila: quelli fino a 55 mila avranno risorse per impegnare due vigili di quartiere su due turni, sopra 55 mila due vigili per tre turni.