Investe un pedone e scappa, ora è caccia al pirata della strada

MONTCATINI- Investe un pedone e scappa. E’ successo a  Chiesina Uzzanese, in via Livornese di Sopra, nelle cui vicinanze è poi atterrato l’elisoccorso Pegaso per il trasporto d’urgenza a Pisa.

I carabinieri adesso sarebbero sulle tracce di un autoveicolo di colore scuro. Intanto le condizioni di salute dell’investito, dopo i primi accertamenti medici, sono risultate meno gravi del previsto.

Si tratta di un operaio edile di nazionalità egiziana di 46 anni, residente in provincia di Bergamo. Nell’urto è stato mandato a sbattere contro un albero e successivamente è ricaduto su un suo connazionale con il quale si trovava insieme in quei frangenti. Quest’ultimo non ha riportato conseguenze nell’incidente.

«L’auto pirata ancora attivamente ricercata – spiegano i militari dell’Arma – ha investito il 46enne all’uscita da un bar, nel quale si era recato per acquistare le sigarette. Gli esami medici all’ospedale pisano di Cisanello hanno fornito esiti al momento rassicuranti: non sarebbe grave il trauma toracico né quello cranico subito dalla vittima, che potrebbe essere presto dimessa».

Sul posto, per i rilievi e a raccogliere le prime testimonianze utili alle indagini, si sono recati i carabinieri della stazione di Buggiano.

Per individuare il responsabile dei fatti – aggiungono i carabinieri – continuano le ricerche dell’automobilista pirata. Gli inquirenti stanno infatti esaminando tutta una serie di telecamere presenti sul territorio attorno al punto dello scontro. Il veicolo in fuga deve aver lasciato una traccia del proprio passaggio e presto potrebbero esserci novità per le indagini.