20enne sospettato di spacciare a scuola: arrestato

PISA – Successo per il contrasto dello spaccio al Villaggio Scolastico di Pontedera. Le indagini dei Carabinieri, portate avanti proprio su questo filone di attività, hanno portato stamani 21 febbraio all’arresto a Calcinaia di uno studente 20enne, trovato in possesso di oltre 130 grammi di stupefacenti e 1550 euro.

L’operazione è stata eseguita dai Carabinieri di Pontedera, insieme al Nucleo Cinofili di San Rossore. Il giovane, italiano incensurato, è stato prima individuato e poi, una volta scattata la perquisizione domiciliare con il cane antidroga, sono scattati i sequestri dei suoi averi di natura illecita. Il conto registra 128 grammi di marijuana e 5 di cocaina, suddivisi in numerose dosi, trovati nascosti rispettivamente nell’armadio di una camera da letto e in un barattolo di vetro, collocato nel vano motore del ciclomotore in uso al giovane e parcheggiato davanti l’abitazione. Dentro di esso sono stati trovati anche altri 5 grammi di hashish. Nella tavernetta di casa c’erano poi materiale per il confezionamento, pesatura ed il taglio dello stupefacente, insieme alla considerevole somma di 1550 euro.

L’arrestato dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato confinato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.