6.5, la violenta e lunga scossa di terremoto sentita in tutta la Toscana

0

TOSCANA – La terra trema ancora. E la Toscana si sveglia con la paura.  La forte scossa di terremoto di squesta mattina, inizialmente indicata dall’Ingv in 6.1 e poi ricalcolata in 6.5 di magnitudo con epicentro tra Umbria e Marche, è stata avvertita anche a Firenze, in particolare ai piani alti delle case, e in tutta la Toscana, soprattutto nell’Aretino. A differenza di quelle dei giorni scorsi la scossa di oggi ha creato apprensione soprattutto per la percezione della sua durata, più lunga di quelle precedenti. Una scossa senza precedenti recenti nell’Italia centrale alle ore 07.41 di oggi.

14606304_10208014361142515_4954500093642896798_nDozzine di crolli, tra cui la Cattedrale di Norcia. Panico a centinaia di chilometri di distanza, anche in Versilia dove in molte case sono oscillati i lampadari e i muri hanno tremato. “Che botta”, scrivono molti residenti della costa, da Torre del Lago fino a Marina di Massa, “ero a fare colazione e la sedia si è mossa”. Ad avvertire la scossa soprattutto chi vive ai piani alti. Nessun morto in Centro Italia, questa volta, e i feriti sono pochi. Le popolazioni coivolte dal sisma sono state trasferite sulle coste. Il terremoto, con profondità di 10 chilometri, è avvenuto tra Norcia, Preci e Castel Sant’angelo.

 

 

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: