A piedi sulla A11 tra tir e auto per recuperare la merce perduta: multa da 600 euro

La polizia stradale di Pistoia ha sorpreso il conducente del furgone mentre andava in retromarcia sull’autostrada A/11 vicino la galleria di Serravalle Pistoiese per recuperare alcuni oggetti fuoriusciti dal suo mezzo durante il tragitto. L’uomo, accortosi di aver perso il carico ma incurante del pericolo, si è fermato in corsia di emergenza per innestare la retromarcia, adoperandosi poi a raccogliere quanto disperso sull’asfalto.

A mano a mano che procedeva in retromarcia, dopo aver avvistato la merce, si fermava aprendo lo sportello di guida, per poi scendere e attraversare la carreggiata, non preoccupandosi del sopraggiungere di auto e Tir. Recuperata la merce è risalito sul furgone per poi procedere di nuovo a retromarcia. Dal Centro Operativo della Toscana è stata allertata una pattuglia della Sottosezione di Montecatini che, poco dopo, è giunta sul posto e l’ha fermato. I poliziotti hanno condotto l’uomo al casello di Montecatini, sanzionandolo per non aver fissato bene il carico e per aver attraversato a piedi la carreggiata, per un totale di circa 600 euro. La Polstrada ha avviato la procedura per segnalarlo alla Motorizzazione ai fini della revisione della patente, defalcandogli pure 15 punti.