Accoglienza, Mallegni: “A Pietrasanta niente immigrati”

0

PIETRASANTA – “L’Europa ci ha lasciato soli. Nel mio Comune, mi spiace, niente immigrati”. Lo ha ribadito Massimo Mallegni, neo sindaco di Pietrasanta nel corso della 143° commemorazione delle Battaglie Risorgimentali di San Martino e Solferino, che si è tenuta questa mattina, domenica 28 giugno, nella città toscana, prendendo spunto dall’uccisione dei 37 turisti stranieri in Tunisia. “Oggi dovremo combattere per un’Europa unita ma fino a che i ragionamenti rimangono nell’ambito del teorico la pensiamo tutti allo stesso modo, poi quando c’è la necessità di condividere le problematiche e gli impegni, l’unità svanisce. Migliaia di immigrati sbarcano sul nostro territorio nazionale ogni giorno: chi può assicurarci che nei barconi della speranza che approdano sulle nostre coste non si nasconda anche qualche terrorista? In Tunisia sono state uccise 37 persone mentre prendevano il sole. Credo che il nostro  Paese debba affrontare il problema e sul come gestirlo. Mantenere l’ordine e la legalità con la filosofia non è possibile: abbiamo il dovere di rendere il nostro territorio sicuro ed il nostro Stato – ha proseguito – deve impegnarsi per salvaguardare il suo popolo e la sua unità nazionale”.

Mallegni ha preso spunto dalla commemorazione e dalla deposizione delle corone d’alloro ai monumenti ai caduti per ricordare che “queste giornate ci devono servire per osservare l’attualità con lo sguardo nel passato. Non dimentichiamo i migliaia di giovani che si sono sacrificati per garantire l’unità nazionale ed hanno combattuto per i valori della patria”.

No comments

Furti in abitazione, in manette un 49enne

BARGA – I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Castelnuovo di Garfagnana, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti a seguito dei reati predatori ...