Accoltellamento mortale, fermati due fratelli romeni

0

AREZZO – Una spallata, presa come mancanza di rispetto, e il troppo alcol, sarebbero i motivi che hanno portato alla rissa, e all’accoltellamento che ha portato alla norte del 29enne albanese nei pressi di una discoteca nella periferia di Arezzo sabato notte ( leggi anche: Rissa davanti alla discoteca, muore un 29enne ). Dopo poche ore di indagini i Carabinieri hanno fermato due romeni, Basil e Livia Izoveranu, fratello e sorella, rispettivamente di 25 e 30 anni, accusati il primo di omicidio del giovane, Piro Mocka, la seconda di tentato omicidio dei due amici e connazionali della vittima, a loro volta feriti con un’arma da taglio. Secondo quanto emerso i due si preparavano a fuggire in Romania.

No comments