Accoltellato per un litigio amoroso, grave un 37enne

PRATO – Una coltellata tra il fianco e la schiena al culmine di un litigio, forse dovuto a questioni di natura passionale. E’ successo nel pomeriggio di ieri, 2 ottobre, in via dell’Alberaccio. La vittima è un cittadino cinese di 37 anni, regolare in Italia. E’ stato soccorso in codice rosso dal 118 poco dopo le 17.15 e trasferito d’urgenza al pronto soccorso del Santo Stefano. Le sue condizioni sono considerate gravi. I medici si sono riservati la prognosi e lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico.

Sul posto sono intervenute le pattuglie della polizia e dei carabinieri, chiamate da un testimone che ha assistito al ferimento. L’uomo, un italiano, ha anche bloccato il sospetto feritore: un connazionale della vittima, anche lui regolare in Italia, che è stato preso in consegna dai poliziotti sopraggiunti nel giro di pochissimi minuti, visto che una pattuglia delle Volanti era già in zona. Le indagini sulla vicenda sono seguite dalla Questura. Recuperato anche il coltello che il feritore teneva ancora in mano quando sono arrivati gli agenti.

Sono in corso gli accertamenti e le indagini per fare luce sul grave fatto di sangue. Al momento il movente sembra da ricondursi a motivi passionali. Il fermato è un 38enne, la cui posizione è ora al vaglio del sostituto procuratore di turno Valentina Cosci che dovrà decidere il capo d’imputazione da contestargli.