Accusato di 7 rapine, fermato il bandito: ha minacciato le vittime con una bomba a mano

PRATO – Pratese, 34 anni, l’uomo è finito in manette per mano della Polizia di Stato di Prato, accusato di 7 rapine messe a segno in varie città toscane tra il maggio 2015 e febbraio scorso in farmacie, uffici postali, supermercati e tabaccherie. In due casi il bandito, per minacciare le vittime, aveva utilizzato come arma una bomba a mano, sequestrata poi dalla squadra mobile pratese e risultata inerte. Già noto alle forze dell’ordine, il 34enne ha finito la sua “carriera”. Per le stesse rapine, che come spiega la Polizia avevano creato allarme, è ricercato un secondo soggetto, di origine extracomunitaria, che da qualche giorno avrebbe fatto rientro nel suo Paese.

Lascia un commento