Acido peracetico e balneazione, Del Ghingaro: “Il bimbo piange, dategli il ciuccio”

0
VIAREGGIO – “Il bimbo piange. Dategli il ciuccino. Avete presente le bizzine dei bimbi piccini e le corse dei nonni col ciuccino per farli calmare? Ecco nel PD di Camaiore siamo di fronte a una scena del genere”.
Giorgio Del Ghingaro torna all’attacco sull’acido peracetico dopo la nota del Pd di oggi:
“Il sindaco Del Dotto frigna perché non è in grado di gestire il problema della balneazione, la Regione di fatto lo commissaria, gli altri comuni, tra cui il mio, chiedono spiegazioni, lui non é in grado di darle e allora,  tra improbabili esternazioni, bugie a buon mercato e documenti secretati perché portatori di infauste notizie, si dispera, ma molto eh.
 E allora arriva il nonno segretario versiliese del PD ( sapete quello bravo che ha fatto perdere al partito tutte le elezioni alle quali ha partecipato) e fa il solito comunicatino in sua difesa, robetta ciclostilata, con la quale si cerca di salvare la faccia lacrimosa del bimbo disperato, che è stato umiliato e impaurito dall’orco brutto e cattivo del sindaco di Viareggio.Schemino classico e trito soprattutto in campagna elettorale: la colpa non é mai del candidato, ma degli altri, uno a caso, del vicino di casa magari, che osa alzare la voce e chiedere che fine hanno fatto per esempio 900.000 euro di soldi pubblici di sperimentazioni per ora dimostratesi inutili.
Insomma portategli pure il ciuccio e il sonaglino, dategli la pappina e lo zuccherino, ma rimane il fatto che il bimbo ha fatto un bel casino e l’orco brutto e cattivo non è assolutamente disponibile a passarci sopra., ciuccio o non ciuccio.
Perchè la trasparenza e la correttezza sono parole sempre  importanti, anche in campagna elettorale”

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: