Aeroporto, Stella e Marchetti (FI): “Noi sempre a favore di sviluppo scalo Peretola” “Centrodestra unito su atto invotabile. Rossi ha ancora una maggioranza?

FIRENZE –  “Il dato politico emerso è chiaro: l’unica divisione che esiste è quella in seno al centrosinistra. Questa è la maggioranza che ci ritroviamo oggi, una maggioranza divisa su uno degli atti più importanti per la Toscana. Gli elettori ne terranno conto”. Lo affermano il capogruppo di Forza Italia, Maurizio Marchetti e il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (FI), che insieme agli altri consiglieri del centrodestra sono usciti dall’Aula al momento della risoluzione sulla variante automatica al Pit. “Questo atto era irricevibile, era impossibile per noi votarlo visto che non si parla di sistema infrastrutturale, si trattava di dare una delega in bianco a Rossi – sottolineano Stella e Marchetti -. Si continua a parlare di contrapposizione tra Pisa e Firenze, ma il tema non esiste, la scelta è già stata fatta. Oggi tutto il centrodestra converge sulla posizione di Forza Italia, che mantiene la sua posizione di sempre: avanti con lo sviluppo dello scalo di Firenze, all’interno di un sistema aeroportuale regionale toscano solido e unico”. “Il centrosinistra è sempre stato contrario, fino a poco tempo fa – osservano i due esponenti forzisti -. A spaccarsi è il partito di Rossi, Mdp, con la capogruppo Spinelli che ha votato contro il governatore del suo partito. Rossi ha sempre una maggioranza? Noi non abbiamo mai cambiato idea quindi non accettiamo lezioni”, aggiungono Stella e Marchetti, ricordando gli emendamenti presentati nella scorsa legislatura che volevano la pista a 2mila 400 metri: “Avete votato contro e nel Pit c’è la pista a 2mila metri. Se i nostri emendamenti, allora, fossero stati accolti, questa discussione non l’avremmo mai fatta”.