Affittano posti letto in camper e barche abusivamente, beccati dalla Capitaneria di Porto

0

VIAREGGIO – Da giorni i militari della Capitaneria di porto-Guardia Costiera vigilavano su alcuni movimenti sospetti tra le darsene viareggine.

In particolare, presso la banchina denominata “La Ceina”, tra la darsena Italia e la darsena Toscana, alcune persone entravano ed uscivano da un autocamper parcheggiato negli  stalli riservati alle autovetture antistanti la predetta banchina.

Il mezzo era già sotto controllo per la segnalazione di affitto posti letto, pertanto i militari hanno deciso di intervenire ed identificare gli occupanti.

Una delle persone identificate, residente a Genova, ha dichiarato di aver prenotato un posto letto al prezzo di 10 € a notte a persona (comprensivo di biancheria, ovvero un sacco a pelo da lasciare a ciglio banchina al termine del pernottamento). La prenotazione ed il pagamento erano avvenuti tramite alcuni siti internet, tra cui “airbnb”, un portale straniero online che mette in contatto persone in ricerca di alloggio o di una camera per brevi periodi con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare.

Lo stesso interlocutore ha fornito i recapiti del proprietario del camper, di Pietrasanta, il quale si è presentato presso gli Uffici della Capitaneria di porto ed ha riferito di svolgere l’attività senza alcun tipo di autorizzazione o comunicazione di inizio attività, ritenendo di essere in regola semplicemente con il sistema di prenotazione e pagamento del posto letto attraverso i siti internet.

Per chi ha affittato i posti letto è scattata, al momento, una sanzione amministrativa da 2064 euro per violazione dell’Ordinanza 07/2015 dell’Autorità Portuale Regionale e per inosservanza delle norme di polizia portuale, ai sensi dell’art. 1174 del codice della navigazione. Seguiranno ulteriori approfondimenti e comunicazioni agli Enti preposti, anche per i profili fiscali della vicenda.

Presso la darsena Lucca, invece, i militari hanno identificato 2 stranieri che, sempre con il sistema sopra descritto e sempre al prezzo di  10 euro a notte, avevano pernottato a bordo di un natante semicabinato di circa 5 metri all’ormeggio. In questo caso, il proprietario del natante, un Viareggino, è stato sanzionato con 2 verbali, uno da 2064 euro (per le motivazioni sopra specificate) ed  uno da 172 euro per mancanza dell’autorizzazione all’ormeggio a cura dell’Autorità Portuale Regionale.

Infine, tra i magazzini presenti in darsena Lucca, il personale della Guardia Costiera ha individuato un bivacco abusivo presumibilmente organizzato da persone extracomunitarie senza fissa dimora, con materassi, tende, indumenti e suppellettili vari. Tutti i materiali erano in evidente stato di degrado nonché potenzialmente pericolosi sotto il profilo igienico-sanitario.  Al momento del controllo non erano presenti persone. Tramite la Sea Ambiente si è proceduto quindi alla rimozione ed all’idoneo smaltimento dei suddetti materiali, con il ripristino dello stato dei luoghi per il pubblico uso.

No comments