Affondano al largo della Gorgona, salvati dalla Guardia Costiera

0

LIVORNO – La Sala Operativa della Guardia Costiera di Livorno ha ricevuto sul numero blu 1530, dedicato alle emergenze in mare, la richiesta di soccorso da parte di un natante da diporto a motore di 8 metri che, per cause ancora da verificare, è naufragato circa 5 miglia al largo dell’Isola di Gorgona. I due occupanti, padre e figlio, entrambi livornesi, usciti per una battuta di pesca, erano intanto riusciti a mettersi in salvo su un canotto e sono stati assistiti da un’imbarcazione privata, che transitava in zona, sino all’arrivo della motovedetta della Capitaneria di porto, prontamente inviata. Il mezzo della Guardia Costiera li ha prelevati e ricondotti a Livorno. Al momento non sono state rilevate tracce di inquinamento, anche perché il conduttore è riuscito a chiudere la mandata del serbatoio di benzina prima dell’affondamento. Il fondale nel tratto di mare interessato è di circa 150 metri. La Capitaneria di porto labronica sta curando l’informazione nautica e gli accertamenti sulla dinamica dell’incidente. Il numero blu 1530 della Guardia costiera è attivo su tutto il territorio nazionale per segnalare ogni tipo di emergenza in mare, 24 ore su 24, alla Capitaneria di porto più vicina.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: