Aggredì due giovani innocenti: espulso definitivamente un kosovaro

SIENA – È stato definitivamente espulso dall’Italia il giovane kosovaro di vent’anni che durante il Capodanno del 2018, aveva aggredito due giovani innocenti provocando loro fratture gravi al volto. In Italia dal 2010, il giovane G.A. ha ripetutamente avuto problemi con la giustizia, era infatti ben conosciuto e temuto per la sua abitudine di aggredire persone inermi per le strade senesi.

Nel 18 settembre scorso, insieme ad altri cinque ragazzi, dopo aver trascorso la serata ad infastidire i passanti, era stato fermato dalle autorità mentre conduceva una festa a base di alcol insieme a dei minorenni in una stanza d’albergo del centro. Dopo questo fatto il Questore di Siena lo ha sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso orale, ma il giovane si è mostrato disinteressato alle sollecitazioni delle Autorità.

Da qui la decisione definitiva pervenuta nei giorni scorsi: al giovane viene rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno per via della sua pericolosità sociale e, in seguito alle considerazioni dell’Autorità Giudiziaria, viene approvata l’espulsione dall’Italia. Dopo essere stato condotto in un centro di accoglienza, gli Agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Siena hanno provveduto all’accompagnamento.