Aggredito da una gang accanto al passeggino della figlia

SAN GIOVANNI VALDARNO – L’aggressione è avvenuta in un parco di San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo. Un decina di ragazzi di età compresa fra i 15 e i 17 anni, tra cui un maggiorenne hanno preso a pugni e calci un uomo di trent’anni solo per un rimprovero.

Dalla ricostruzione delle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe visto un gruppo di ragazzi cominciare a lanciare sassi per gioco mentre si trovava seduto su una panchina accanto al passeggino in cui si trovava la figlia.

Temendo che la piccola potesse essere colpita, l’uomo ha rimproverato gli adolescenti, chiedendo loro di smetterla. Parole che sono costate care al giovane padre: i ragazzi si sono scagliati violentemente contro lui, prendendolo a calci e pugni, per poi fuggire.

L’accaduto è avvenuto di fronte ad alcuni testimoni grazie ai quali è stato possibile ricostruire la vicenda.