“Al San Luca un pronto soccorso da incubo”

0

LUCCA – “Da tempo-afferma Elisa Montemagni, Consigliere regionale della Lega Nord-al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Lucca si assiste, come da noi già evidenziato diversi mesi fa, a scene che non sono degne di un Paese civile.” “Pazienti abbandonati per interminabili ore sulle barelle, stipati come sardine nei corridoi del nosocomio-prosegue il Consigliere-che, nonostante l’abnegazione di medici ed infermieri, sono vittime di una palese carenza di posti letto che determina attese infinite prima di poter ricevere un minimo di assistenza.” “Una situazione che stigmatizziamo apertamente-sottolinea l’esponente leghista-dato che non è accettabile che persone sofferenti debbano ulteriormente patire per il caos di un reparto che accusa pesanti e reiterate carenze.” “Per tutto ciò-precisa Montemagni-ho deciso di predisporre un apposito atto in cui chiedo al Presidente Enrico Rossi di sapere in che modo la dirigenza sanitaria dell’Area Vasta Nord-Ovest intenda, finalmente, risolvere le continue ed intollerabili criticità presenti presso la struttura ospedaliera del San Luca.” “Inoltre-segnala la rappresentante del Carroccio-vogliamo conoscere se verranno presi provvedimenti da parte dell’Azienda sanitaria nei confronti della direzione dell’Ospedale.” “I pazienti-concludono Elisa Montemagni-meritano, infatti, rispetto e cure appropriate in luoghi idonei e non devono più essere costretti a vivere un’esperienza allucinante come quella, ahimè, diventata odiosa routine nel nosocomio di Lucca.”

No comments