Al via a Forte dei Marmi il servizio sperimentale di notifica degli avvisi bonari IMU

0

FORTE DEI MARMI – Al via il servizio sperimentale di notifica degli avvisi bonari IMU.

Per la prima volta l’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi, per volontà dell’Assessore al Bilancio, finanze, personale e tributi Andrea Mazzoni, avvia la notifica di avvisi bonari ai residenti in relazione alle contestazioni di omessi versamenti IMU.

“Grazie al servizio esterno, realizzato con un affidamento che l’attuale amministrazione ha fortemente voluto, siamo riusciti per la prima volta ad avviare un percorso di notifica bonaria degli avvisi ai nostri cittadini. E’ stata una corsa contro il tempo che, per quest’anno, consentirà l’emissione di avvisi bonari inerenti gli omessi versamenti IMU 2012 con l’intento di estendere dal prossimo anno la notifica degli avvisi, che precedono gli atti di accertamento, a tutte le contestazioni (differenze di rendita, errori di calcolo, ecc.).

Alla luce delle problematiche che si sono verificate negli scorsi anni e dovute all’eccessivo carico di lavoro dell’ufficio che comunque ha sempre rispettato i termini di notifica, ho ritenuto essenziale potenziare i servizi dell’ufficio tributi in modo che non si arrivasse a notificare direttamente gli avvisi di accertamento negli ultimi giorni che precedevano la prescrizione.

Purtroppo, soprattutto sugli omessi versamenti, sono emersi in passato errori dovuti a difetti di caricamento delle deleghe di pagamento da parte degli Istituti di Credito. Questo passaggio preventivo consentirà di valutarli in via bonaria senza notificare da subito un atto esecutivo, riducendo anche il contenzioso tributario.

Il servizio consentirà ai cittadini di poter verificare presso l’Ufficio Tributi l’avviso ricevuto, con idoneo personale a disposizione nei giorni di lunedì, mercoledì e sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00, o previo appuntamento. Si tratta, come detto, di un servizio sperimentale, dato che con il poco tempo a disposizione dal nostro insediamento e la necessità di attivare un affidamento, per questo anno solo gli omessi versamenti verranno preceduti da un avviso bonario. Per gli altri casi l’ufficio notificherà invece l’avviso di accertamento, ma sempre con tempi anticipati rispetto allo scorso anno e con piena disponibilità degli uffici ad assistere i cittadini nella verifica. Credo che questa nuova impostazione rappresenti un importante passo per avvicinare i cittadini all’ufficio in una ottica di maggiore assistenza e disponibilità.”

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: