Alluvione, le manifestazioni nel 19mo anniversario

0

STAZZEMA – Si svolgeranno anche quest’anno le manifestazioni per ricordare l’Alluvione in Versilia del 19 giugno 1996, organizzate dall’assessorato alla Protezione Civile del Comune di Stazzema in collaborazione con i Comuni della Versilia. Anche quest’anno ci saranno momenti di memoria, ma anche di riflessione per ricordare le vittime di Cardoso e dell’Alta Versilia. Il giorno 19 giugno 2015 si svolgerà presso il Comune di Stazzema una Tavola rotonda dal titolo “Verso il 20°Anniversario – Costruire i territori con una coscienza di protezione civile” che prevede un Saluto del Sindaco di Stazzema Dott. Maurizio Verona, dei Sindaci della Versilia e gli interventi del Presidente Cerafri Lav il Centro di studio per il rischio idrogeologico di Retignano, Prof. Enio Paris dell’Università di Firenze, del Dirigente Protezione Civile Regione Toscana Dott. Antonino Melara, con il contributo delle Associazioni di Volontariato. Le conclusioni sono affidate al Capo Dipartimento Protezione Civile Nazionale, Dott. Fabrizio Curcio. Alle ore 13,00 a Pietrasanta presso la Scuola Primaria “Ricci” a Pollino vi sarà la deposizione di una corona di alloro in ricordo di Alessio Ricci, scomparso nell’alluvione. Alle ore 13,32 a CARDOSO in vari punti del paese distrutto dalle acque si ricorderanno con delle deposizioni di mazzi di fiori le vittime dell’alluvione del 1996. Alle ore 18,30 da Cinquale alla foce del Fiume Versilia partirà la consueta staffetta che si fermerà alle ore 19,30 in Località La Rotta dove il fiume Versilia ruppe gli argini e alle ore 20,00 a Marzocchino Seravezza presso Cortile Scuola Primaria per una deposizione corona di alloro di fronte alla lapide che ricorda Valeria Guidi, una delle vittime dell’alluvione per arrivare alle 21,15 a Pontestazzemese, da dove partirà la fiaccolata silenziosa per Cardoso. Alle ore 22,00 presso la Chiesa di Santa Maria Assunta di terrà la Santa Messa in ricordo delle vittime. Quest’anno il gruppo di cittadini “Uomini della Neve” di Cardoso illumineranno con delle fiaccole il foro del Monte Forato per unire nel ricordo del 19 giugno 1996 le comunità di Cardoso e Fornovolasco.
“Abbiamo voluto”, commentano il Sindaco Maurizio Verona e l’assessore alla Protezione Civile Egidio Pelagatti, “affiancare come facciamo da anni la memoria alla riflessione su ciò che ha portato l’alluvione e su come progettare meglio i territori per scongiurare altre calamità come quella del 1996. Dobbiamo consegnare ai nostri figli un territorio di nuovo sicuro e le scelte amministrative possono molto in tal senso. Crediamo che il modo migliore per commemorare le nostre vittime è fare in modo che queste tragedie non si ripetano. Ringraziamo il Capo del Dipartimento Nazionale di Protezione civile dott. Fabrizio Curcio che ha voluto essere con noi come segnale di attenzione verso la Versilia che fu un modello di ricostruzione dopo la tragedia del 19 giugno 1996. Ci avviamo così verso il 20esimo anniversario che sarà ricca di appuntamenti anche culturali per parlare a chi ha vissuto quella tragedia, ma anche a tutta una generazione che è seguita a quell’episodio per consegnare ai nostri figli un territorio più sicuro”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: