#Marepulito, al via i controlli sugli allacci fognari della abitazioni a Lido di Camaiore

0

LIDO DI CAMAIORE – Prendono il via lunedi 17 luglio le verifiche degli allacci fognari delle abitazioni a Lido di Camaiore: la prima settimana d’ispezioni si svolgerà in via Catalani coinvolgendo circa 30 utenze, preventivamente avvisate per posta e poi per telefono concordando un appuntamento.

In tutto saranno 200 le utenze coinvolte nel progetto pilota di controlli porta a porta, che fa parte di un più complesso programma di interventi, strutturato da GAIA S.p.A. in sinergia con il Comune di Camaiore e  denominato “#Marepulito”, per l’ambizioso obiettivo che si pone di risolvere i problemi di inquinamento della Fossa dell’Abate e dunque contribuire alla qualità delle acque del mare. Il costo complessivo degli interventi previsti dal programma è di circa 800mila euro.
Nei giorni scorsi una prima parte delle 200 utenze interessate sono sono state raggiunte dalle lettere informative a firma di GAIA e Comune: si tratta degli abitanti in via Catalani, primo tratto via Fosso Abate, via Mazzini e via Pascoli. In via Catalani le verifiche inizieranno la prossima settimana, nei giorni successivi si procederà con le altre strade citate.
Le verifiche saranno effettuate dalla ditta incaricata da GAIA, GEOCOMP, i quali addetti indosseranno una maglia bianca con la scritta blu. Gli addetti potranno essere affiancati da personale tecnico di GAIA, riconoscibile dalla pettorina arancione con logo di GAIA (come in foto). Le verifiche saranno effettuate nella fascia oraria  9 -17. I controlli avverranno sia con telecamera video-ispettiva all’interno delle tubazioni di allaccio, sia con tracciante, ovvero un liquido colorato in grado di verificare il percorso dello scarico. Le operazioni verranno coadiuvate dalla polizia municipale del Comune.

L’indagine è essenziale per la risoluzione della problematica di allacci abusivi degli scarichi fognari delle abitazioni nella fognatura bianca. L’intervento permetterà di individuare anche il fenomeno di abusivismo di allacci di bianca all’interno della fognatura nera, nonché di effettuare una ricognizione completa delle utenze fognarie della zona, andando ad individuare coloro che, pur essendo allacciabili alla fognatura nera, ancora non sono allacciate. Qualora dai controlli dovesse essere rilevato uno scorretto convogliamento dello scarico, della fognatura bianca o di quella nera, GAIA provvederà a trasmettere il nominativo dell’utente all’Amministrazione Comunale per l’espletamento dell’iter normativo previsto.

No comments

*