Ambulatorio medico abusivo, denunciato un cinese

0

PRATO – Il personale della Squadra Mobile – Sez. II “Reati contro la persona, in danno di minori e reati sessuali” – effettuava il controllo di un’abitazione pratese di via Menotti, in zona Chiesanuova, dove si segnalava il possibile esercizio abusivo di professione medica, da parte di un cittadino cinese già nel recente passato coinvolto in tale tipo di attività illegale. Sul posto gli Operatori della Polizia di Stato hanno constatato che l’uomo, un trentacinquenne cinese, aveva predisposto, in una delle stanze della casa da lui abitata unitamente alla moglie e al figlio di otto anni, un ambulatorio medico, rinvenendosi in loco strumenti sanitari quali uno stetoscopio e uno sfigmomanometro nonché consistenti quantità di farmaci, sia italiani che cinesi, tutto sequestrato dagli Agenti della Squadra Mobile pratese. L’arrivo, durante il servizio di controllo, di alcuni cittadini cinesi, anche con un bambino di tre anni al seguito, che ammettevano di essere lì per proprio motivi sanitari, confermava l’esercizio di fatto, da parte dell’uomo, della professione medica, nonostante non disponesse di alcun titolo riconosciuto in Italia per svolgere questa attività, venendo pertanto il trentacinquenne condotto in Questura e denunciato in stato di libertà per tale esercizio abusivo di professione medica, mentre l’abitazione non è stata posta sotto sequestro poiché stabile dimora anche della moglie e del figlio minorenne.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: