Ancora problemi al S.Luca, Montemagni e Recaldin (Lega): «dalla Regione pressappochismo e superficialità»

LUCCA – «Rossi, il Pd e i quattro giganti d’argilla: l’ennesima dimostrazione del pressappochismo di questa Amministrazione regionale», ad affermarlo sono la capogruppo della Lega in consiglio regionale Elisa Montemagni, e il commissario provinciale di Lucca Andrea Recaldin. «I problemi delle sale operatorie del San Luca sono solo l’ultimo capitolo di una lunga serie di difetti e problemi legati ai quattro ospedali di Massa, Lucca, Pistoia e Prato, che hanno portato a disservizi e spese aggiuntive – proseguono i due esponenti leghisti – ci chiediamo però come sia possibile che ospedali praticamente nuovi siano stati costruiti e inaugurati con tutti questi difetti di progettazione o valutazioni sbagliate, ma soprattutto dove fosse la Regione, chiamata a vigilare sulla corretta realizzazione dei lavori pubblici».

«Nel caso della pavimentazione delle sale operatorie del San Luca si evidenziano ben tre mancanze: il mancato controllo sul corretto svolgimento dei lavori, l’utilizzo di rivestimento in pvc non adatto e la presenza di ben 12 sale operatorie che non possono funzionare a pieno regime per mancanza di personale – proseguono Montemagni e Recaldin – Troviamo inaccettabile questo modo di gestire la cosa pubblica e il pressappochismo con cui Rossi e il Partito Democratico portano avanti l’amministrazione regionale, per questo ci stiamo impegnando per fornire ai cittadini toscani una valida alternativa per le elezioni del 2020».