Allarme furto in atto: sirene spiegate arriva la Polizia e cattura il ladro acrobata

0

PRATO – Il dispositivo di sicurezza e prevenzione del territorio del capoluogo pratese predisposto dal Questore di Prato Filippo Cerulo per il corrente periodo estivo, come sempre caratterizzato dal possibile incremento di furti in abitazioni della città, continua a dare i suoi efficaci frutti. La corretta applicazione delle Volanti di una moderna “Strategia di Sorveglianza Mirata”, che predilige l’attento e costante pattugliamento soprattutto dei c.d. “punti caldi” per fatti delittuosi di specie, unita a una corretta visione di “Sicurezza partecipata” nella collaborazione di residenti pratesi, ha infatti permesso, anche stanotte, di sorprendere ed arrestare un giovane ladro albanese pregiudicato, ancora in azione sul terrazzo di un appartamento, nella frazione periferica di Paperino.

Stavolta erano le ore 3.50 circa, quando due equipaggi delle Volanti sono stati inviati in via delle Calvane per segnalazione proveniente da alcuni residenti della zona che riferivano di un probabile furto in atto in un’abitazione posta al secondo piano di uno stabile condominiale. Rapidamente sul posto, gli Operatori della Polizia di Stato riuscivano a rintracciare il balcone dell’abitazione segnalata, con ingresso posto nell’attigua via Rodari, sul quale notavano nella penombra un individuo che, alla vista degli Agenti, si è acrobaticamente lanciato su un albero posto nelle immediate vicinanze del terrazzo, discendendo quindi in strada e cercando poi di guadagnare la fuga. Rincorso e bloccato dagli Operatori della Polizia di Stato, è stato rinvenuto e sequestrato a terra anche un lungo cacciavite, che si appurava successivamente essere stato utilizzato per forzare una delle finestre del balcone della casa. Constatata l’assenza dei proprietari italiani dell’abitazione, fuori città per le ferie estive, si faceva giungere un’autoscala dei Vigili del Fuoco grazie alla quale gli Agenti accedevano sul citato terrazzo del secondo piano, appurando che il ladro era già riuscito ad entrare nell’appartamento, con gli arredi della camera da letto che apparivano essere stati rovistati, senza tuttavia poter accertare se fosse stato rubato qualcosa o se l’azione furtiva avesse visto la partecipazione di complici, non visti in strada e riusciti nel frattempo a fuggire. Condotto il ladro in Questura e definitivamente identificato per un ventiquattrenne albanese clandestino, senza fissa dimora  e con una precedente e recente condanna per fatti equivalenti, si determinava pertanto il suo arresto nella flagranza del reato di tentato furto aggravato in abitazione, venendo trattenuto nelle locali camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo odierno.

No comments

*

Sicurezza: tornano i Nonni-Vigili

PIETRASANTA – Arrivano i Nonni-Vigili per presidiare e sorvegliare l’ingresso e l’uscita delle scuole cittadine al suono della campanella. L’amministrazione comunale di Pietrasanta, grazie all’impegno ...