Cima (FI): “Betti, basta con intimidazioni e minacce gratuite”

0

VIAREGGIO – Al capogruppo di Forza Italia Antonio Cima non è andato giù il comportamento del Sindaco Leonardo Betti nel consesso di ieri sera, a suo parere intimidatorio nei confronti di tutti i consiglieri in disaccordo con lui, anche quelli di maggioranza.  “Affrontare le riunioni di Consiglio Comunale con questi metodi è assolutamente inaccettabile e senza senso alcuno. Con tutto il rispetto per il Sindaco ed i consiglieri per essermi l’altra sera lasciato andare ad interruzioni che sarebbe meglio evitare, non posso evitare di dichiarare a pieno titolo che sono stanco delle continue minacce e pressioni che da parte del Sindaco vengono fatte in consiglio comunale.
“Era in discussione la mozione della consigliera Rossella Martina , sottoscritta da vari consiglieri di opposizione e di maggioranza, che chiedeva l’annullamento della delibera della Giunta del 14 giugno u.s. relativa al progetto ” Viareggio Nuda “. Ebbene il sindaco è intervenuto con le solite minacce di denunce e querele contro chiunque si permettesse di continuare ad attaccare lui stesso e l’amministrazione come avviene da oltre un anno in modo da lui considerato inaccettabile, poi ha cercato di intimidire i consiglieri sopratutto di minoranza affermando che il voto favorevole dato alla mozione della consigliera Martina poteva assumere carattere grave in quanto chi era stato autorizzato dalla Giunta ad organizzare quella cosiddetta iniziativa artistico culturale avrebbe potuto richiedere i danni e relativi risarcimenti rivalendosi se non ho capito male sui consiglieri favorevoli all’annullamento ( vorrei sapere da quale legge o normativa viene fuori una tale infondata affermazione!).
“Signor sindaco è giunto il momento di cambiare veramente registro e di mettere il Consiglio Comunale in grado di lavorare seriamente e non di sottoporlo sempre ad un bombardamento intimidatorio che non accettiamo più.
“Da parte mia mi dolgo delle interruzioni che cercherò di evitare per il futuro, ma da parte sua cambi sistema e vedrà che il Consiglio si potrà svolgere con più ordine e serietà.

No comments

*