Frattura alla base cranica, eseguita l’autopsia sul corpo del bimbo morto a Stiava

0

MASSAROSA – ( di Letizia Tassinari ) – Frattura alla base del cranio. E’ questo il responso dell’autopsia effettuata questa mattina dal medico legale Stefano Pierotti sul corpo del piccolo di 18 mesi morto schiacciato dall’autovettura nel giardino della casa famiglia a Stiava.  L’esame autoptico ha confermato la dinamica del tragico incidente, già delineata da subito dai militari dell’Arma di Viareggio intervenuti sul posto nell’immediatezza dei fatti.

La tregedia si era consumata alle 9.30 del mattino del 29 settembre, nel giardino della casa famiglia Sonrisa, in via De Gasperi: il piccolo, solo 18 mesi, era morto schiacciato da un mezzo nel giardino. Chi ha investito il bimbo che stava giocando,  è un dipendente della cooperativa sociale che gestisce la casa famiglia, ma non si sarebbe accorto di nulla. A trovare il corpo ormai privo di sensi era stato un altro dipendente, che aveva immediatamente chiamato i soccorsi, ma quando l’ambulanza del 118 era arrivata sul posto il personale sanitario non aveva potuto fare altro che constatare il decesso.

Carabinieri alla casa famigliaChi era alla guida del mezzo, posto sotto sequestro, è stato iscritto nel registro degli indagati.

 

No comments