Furti su auto di grossa cilindrata, tre in manette

0

FIRENZE – La notte scorsa la polizia ha sorpreso tre ladri all’opera su alcune auto parcheggiate tra via Manfredo Fanti e viale dei Mille.

Si tratta di due cittadini albanesi di 20 e 22 anni e di un 21enne brasiliano, tutti accusati di furto aggravato continuato e in concorso.

Già nei giorni scorsi la zona intorno allo stadio era stata interessata dal fenomeno dei furti su auto mentre, nelle ultime 48 ore, decine di segnalazioni per finestrini infranti e abitacoli rovistati sono arrivate da Novoli e Rifredi.

Da giorni la polizia era infatti a lavoro per prendere i responsabili stringendo il cerchio intorno alle aree più colpite.

Come in altri casi, conclusi sempre con il tempestivo arresto dei responsabili di episodi di grande allarme sociale, è stata fondamentale la partecipazione attiva della cittadinanza:  intorno alle 4.30 un residente, insospettito dall’atteggiamento sospetto dei tre giovani in strada, ha allertato il 113.

Le volanti di zona in pochi istanti sono così piombate sugli arrestati: il 22enne era seduto sul sedile anteriore di una “Mercedes” con il vetro infranto, mentre gli altri due attendevano fuori dal veicolo.

Poco lontano un’altra vettura di grossa cilindrata presentava il vetro rotto, mentre una terza auto, parcheggiata in viale dei Mille, era stata anch’essa danneggiata nello stesso modo.

I tre hanno tentato la fuga ma sono stati subito bloccati dagli agenti della seconda Squadra Volante che hanno sequestrato ai fermati un paio di coltelli a serramanico, un cacciavite, una martelletto frangi vetro e uno spray al peperoncino.

Recuperati subito anche diversi oggetti di sospetta provenienza furtiva: capi d’abbigliamento femminili ancora etichettati, una macchina fotografica reflex, occhiali da sole e un notebook.

La refurtiva appena rubata (gli occhiali da sole e il notebook) è stata restituita ai legittimi proprietari ma in queste ore la polizia sta già individuando altre parti lese che potrebbero così rapidamente rientrare in possesso dei loro beni.

Tra le cose trovate addosso ai tre stranieri gli operatori hanno scoperto anche una tessera sanitaria di un fiorentino che proprio il giorno precedente aveva subito un furto analogo, sulla sua auto e su quella della moglie, sempre nei pressi dello stadio.

Sono ora in corso accertamenti per verificare eventuali responsabilità degli indagati negli analoghi episodi delittuosi avvenuti nei giorni scorsi.

Sempre le volanti, ieri pomeriggio, hanno arrestato nei pressi del Mercato Centrale un cittadino nigeriano di 35 anni accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato fermato dopo che aveva appena venduto due dosi di eroina ad un altro straniero.

 

No comments

*

Illuminazione: il maxi intervento procede spedito

PIETRASANTA – Prosegue il maxi intervento per il ripristino dell’illuminazione su tutto il territorio comunale. Complessivamente, l’amministrazione comunale di Pietrasanta, investirà per riportare la luce, ...