Turismo, Lido cambia rotta

0

LIDO DI CAMAIORE – Albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore per la prima volta uniti. Obiettivo: fare promozione turistica, creare eventi di richiamo e rilanciare l’appeal della riviera per “salvare” dalla crisi la prima industria locale.

Di questo si parlerà domani pomeriggio, venerdì 16 gennaio, presso il Centro Direzionale Le Bocchette. “Lido cambia rotta: una road-map per un nuovo modo di fare turismo” è il nome scelto per la convention-manifesto organizzata dal Consorzio Riviera Toscana – Balneari Lido di Camaiore, Associazione Albergatori e Comitato Commercianti Lido.  

“Soltanto tutti uniti in un’azione coordinata e con una organizzazione strutturata possiamo rilanciare l’economia turistica di Lido” – ha spiegato il Presidente dei balneari Luca Petrucci durante la conferenza stampa di presentazione del meeting. “Da oggi siamo una squadra con una strategia comune che mira a rendere concorrenziale l’offerta turistica di Lido. La nostra azione parte da forme di autofinanziamento, dalla ricerca di sponsor e partner commerciali e da un efficace piano della comunicazione.”

La nuova macchina del turismo è già in moto. “Sono confermati i maggiori eventi sperimentati con successo nell’estate 2014” – ha spiegato Laura Botarelli, vice-presidente dei balneari. “Tornerà la rassegna LidoCineMare, con la proiezione gratuita di popolarissimi film in spiaggia la sera. L’evento rivelazione della scorsa stagione tornerà arricchito dall’enogastronomia, che farà da filo conduttore a tutte le serate. Confermato anche il tuffo benefico in parrucca colorata in favore del Meyer e la frizzantissima Color Vibe, la super corsa di gruppo lungo tutto il litorale.”

Pronte anche importanti novità. Debutterà Lido Surf City, contest sportivo inedito dedicato ai campioni italiani della tavola, che da anni trovano in Lido una location ideale. Ma la vera sfida dell’estate 2015 sarà “Biglie da Guinness”: un evento formato-famiglia che punta a stabilire il record della pista da biglie più lunga del mondo certificata dal Guinness World Record.

Alla convention di domani prenderanno parte anche i rappresentati delle aziende della zona industriale-artigianale delle Bocchette e il neo-costituito Libero Comitato Commercianti Lido che raccoglie già quasi cento attività commerciali della riviera lidese.

“Il turismo è la prima fonte di reddito del nostro territorio, di cui beneficia tutto il tessuto economico locale” – ha sottolineato Maria Bracciotti, Presidente degli Albergatori. “La nostra è un’industria che fattura complessivamente circa 70 milioni di euro: di questi solo nell’ultimo anno circa 22 milioni sono stati spesi per merci e servizi verso aziende fornitrici esclusivamente locali. Il turismo ha dato lavoro nel 2014 a circa 3.600 persone tra alberghi, bagni, negozi e ristoranti. Ma dal 2008 a oggi la crisi e la mancata regia nella promozione hanno costretto a ridurre gli addetti del 35%. Se non mettiamo sul campo subito strategie adeguate, questo trend è destinato ad aumentare”.

No comments

*