Arcobaleno d’Estate, tuffo collettivo e brindisi augurale di Rossi

0

TOSCANA – Un tuffo collettivo nel blu del mare in questa estate 2015. La festa Arcobaleno ha celebratoalle 17 in punto l’eccellenza del turismo toscano con un ingresso in acqua collettivo sull’intera costa tirrenica, da Massa Carrara alla Maremma, passando dalla Versilia e da Viareggio.  Un evento, quello di oggi, voluto dalla Regione Toscana e da La Nazione.  “Come balneari siamo felici che la nostra Versilia possa avere una ribalta così importante – ha affermato Graziano Giannessi, titolare del Bagno Nettuno a Viareggio, presidente regionale e vicepresidente nazionale di Sib Confcommercio – ed è per questo che ringrazio la Regione per tutto quello che ha fatto e anche quello che farà per stare al fianco della categoria. Inoltre il tuffo (che ci vede insieme nello spirito di lotta alle aste) rappresenta un momento di unità anche nella proposta dell’offerta turistica toscana. Proposta che non ha eguali”.  “Il tuffo unisce per natura. L’abbiamo fatto in diverse occasioni ed è sempre stato un successo – queste la parole di Luca Petrucci, presidente dell’Associazione Balneari di Lido di Camaiore -: “I turisti e i bagnanti partecipano volentieri. L’intuizione di dare il via all’offerta stagionale è giusta. E Lido ha in cantiere anche la realizzazione della pista di biglie da Guinness. Un’iniziativa che condividiamo con gli albergatori di Lido nella persona di Maria Bracciotti. “Gli imprenditori sono sempre entusiasti di partecipare – spiega Carlo Monti, presidente Sib a Viareggio. Anche la Capitaneria di Porto di VIareggio e’ stata impegnata nella manifestazione con i propri militari in sala operativa e con la motovedetta CP 867 in mare, un servizio attivo 24 ore su 24 per la sicurezza della navigazione ed il regolare svolgimento di tutte le attività marittime e balneari.  In acqua anche i patini degli stabilimenti balneari

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: