Armati di pistola e cacciavite fanno irruzione alla Carilu e fuggono col bottino

0

LUCCA – ( di Letizia Tassinari ) – Rapinatori in azione alla Carilu di Sant’Anna. La banda è entrata in azione, forzando una porta, soprendendo i 6 dipendenti dopo la chiusura, costringendoli, armati di pistola e cacciavite ad entrare nel bagno. L’irruzione è durata pochi minuti e i banditi, senza nemmeno proferire verbo, hanno messo a segno il colpo svuotando le casse e il bancomat e sono fuggiti a piedi con un bottino di oltre 50mila euro. Ad attenderli sicuramente un complice. Appena riusciti a liberarsi i bancari hanno contattato il 113 e sul posto sono intervenute le Volanti della Questura, oltre al personale della Scientifica e della Squadra Mobile, che oltre ad aver acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza interna hanno eseguito i rilievi delle varie impronte. I tre, accento del sud, forse della Sicilia, per ora sono riusciti a dileguarsi ma la caccia alla banda, sicuramente dei professionisti, è a tutto tondo.

( si ringrazia per la foto Roberto Salotti )

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: